Juventus e Inter, le favorite per la stagione 2021-2022 sono sempre loro

juve-interUn duello storico, che si rinnova, o meglio dovrebbe farlo, per l’ennesima volta. Dopo la vittoria nell’ultima stagione da parte dei nerazzurri, che hanno saputo interrompere dopo ben nove anni il dominio della Vecchia Signora, che aveva abbattuto ogni tipo di record nel campionato italiano, la prossima stagione partirà all’insegna ancora una volta di questo duello, con buona pace delle avversarie.

Chi è abituato a giocare sui portali più sicuri, come si può notare su casinoonlineaams.com, sa alla perfezione come questo è il periodo in cui i vari bookmakers cominciano a proporre le quote dedicate alla vittoria dei vari campionati che prenderanno il via a fine agosto. Ebbene, proviamo proprio a scoprire chi sono le favorite secondo i bookmakers, per vincere la stagione 2021-2022 della Serie A.

La Juve

La Serie A inizierà nel weekend tra il 21 e il 22 agosto, ma è chiaro che si sta già parlando ora di quelle che potranno essere la compagini a lottare per il primo posto. Il ritorno di Max Allegri a Torino sembra aver rianimato un po’ tutti i bookmaker, convinti che il tecnico livornese sappia riportare quella capacità di vincere, anche di misura, che l’ha fatto diventare grande, tra l’altro raccogliendo anche due finali di Champions League.

In seguito al “divorzio” del 2019, in pochi si sarebbero potuti aspettare un simile ritorno, eppure Allegri è stato convinto da Agnelli a tornare a sedersi sulla panchina della Vecchia Signora, conscio che sarà difficile ripetersi, ma pronto a iniziare un nuovo ciclo, basato sui giovani, con alcune stelle al loro ultimo anno, come ad esempio Cristiano Ronaldo e Giorgio Chiellini.

Inter

Dopo aver vinto l’ultimo scudetto in modo impressionante, con il solito comandante Antonio Conte, che ha saputo inculcare nel gruppo nerazzurro il Dna vincente, trionfando in un campionato dominato dall’inizio praticamente alla fine, con la Juve di Pirlo che ha perso punti con il passare dei mesi e il Milan che, sul più bello, non è stato in grado di tenere i ritmi infernali dei nerazzurri, che hanno vinto a suon di risultati positivi.

Le altre

In pole position, insieme a Inter e Juve, forse un gradino più in basso, troviamo sicuramente il Milan, che sta facendo un’ottima campagna acquisti e si sta rinforzando a dovere, anche se ha perso un giocatore pazzesco del calibro di Donnarumma, che è finito al Paris Saint Germain, senza dimenticare come Ibra, che ha spesso fatto la differenza nella scorsa stagione, avrà un anno e diversi acciacchi in più sulle spalle.

L’Atalanta è pronta per fare il grande salto e puntare allo scudetto? Detto che l’obiettivo minimo rimane sempre a inizio stagione quello di raggiungere la salvezza, forse sarebbe ora che i nerazzurri cominciassero a puntare con maggiore convinzione al tricolore, anche in virtù del fatto che, con Gasperini in panchina e con la macchina perfetta che è stata costruita. Infine, Napoli e Lazio, che hanno cambiato allenatore puntando rispettivamente su Spalletti e Sarri, possono dire la loro, senza escludere a priori anche la Roma con il nuovo arrivato Mourinho, che potrebbe rappresentare la chiave per trascinare i giallorossi.

Le quote dedicate allo scudetto

I bookmakers sono concorsi nel mettere in primissima fila la Juventus. Il ritorno di Allegri, quindi, sembra che sia già una garanzia, anche se i bianconeri vorrebbero tentare l’assalto alla Champions League, magari spinti dall’ultimo anno di Ronaldo. La quota della Vecchia Signora per trionfare nella prossima stagione in Italia si aggirano tra 2 e 2.30.

Poco più in basso troviamo la nuova Inter di Simone Inzaghi, con l’ex tecnico della Lazio che porterà sicuramente una ventata di entusiasmo, anche se sarà veramente dura ripetere la stessa impresa che è stato in grado di fare Antonio Conte. La quota scudetto dell’Inter è compresa tra 2.75 e 3. Più indietro troviamo l’Atalanta, con una quota che va da 6.50 fino a 7.50, mentre sono molto staccate il Milan, il Napoli, la Roma e la Lazio. I rossoneri, ad esempio, sono dati vincitori a una quota alta, tra 10 e 12, mentre la quota dei partenopei si aggira tra 12 e 13, con quella della Roma che va da 12 a 15 e, infine, quella del nuovo allenatore Sarri tra 33 e 37.